Pedagogia della disabilità Briganti

Forum didattico del corso di Pedagogia della disabilità, Corso di Laurea in Scienze dell’Educazione, Suor Orsola Benincasa di Napoli, organizzato da Floriana Briganti


    commenta qui il video del 25 marzo

    Condividere
    avatar
    Federica_Fusco

    Messaggi : 41
    Data d'iscrizione : 18.03.09
    Età : 29
    Località : Napoli

    CRISPINO ANTONELLA

    Messaggio  Federica_Fusco il Gio Mar 26, 2009 10:19 pm

    Barriere architettoniche.
    crispino antonella Oggi a 6:12 pm


    Per quanto tempo e quante volte si e parlato e si parla di cio ? le proposte di intervento sono svariate ma l'attivazione di tali piani,le soluzioni? Tardano ad arrivare....i limiti , i disagi , quanto tutto cio possa condizionare un disabile lo sa solo un disabile....ed io lo sono......anzi lo sono stata.
    Raccontare la propria esperienza ? La maggior parte degli utenti,a cui parli ,fingono un interesse o hanno un interesse professionale...ed e qui la lacuna , non si puo risolvere un problema sociale se non si ha un umanita spiccata , tralasciando il fatto che la societa e composta da uomini veri e vivi e sofferenti e ancora dolenti....la societa non e una massa lontana da colui che la pensa.E su questo che si deve lavorare...sensibilizzare alla disabilita per comprenderla e viverla ,anche se indirettamente, affinche anche i disabili si sentano membri della stessa societa , snza condizioni di marginalita o maggiori opportunita per chi non lo è, la disabilita non va abbattuta perche non lo si potrebbe fare ma puo e deve essere integrata.
    avatar
    federica.esposito

    Messaggi : 15
    Data d'iscrizione : 25.03.09
    Età : 28

    Re: commenta qui il video del 25 marzo

    Messaggio  federica.esposito il Gio Mar 26, 2009 10:22 pm

    Si parla tanto di aiutare i disabili ma all’atto pratico si fa qualcosa, si fa tutto il possibile? Proviamo a dare una risposta mettendoci nei panni delle persone che vivono personalmente questi disagi che sono nulla per chi disabile non è, ma tanto e troppo per chi è costretto dalle malattie a muoversi con una sedia a rotelle spinta da un accompagnatore o con una carrozzella a spinta elettrica.In tanti secoli l’architettura ha fatto passi da gigante nella costruzione di edifici sempre più grandi e funzionali.I disabili rappresentano una grandissima percentuale ma, sempre più spesso, sono costretti a vivere in situazioni insostenibili a causa della mancanza di strutture adeguate, come rampe per il passaggio delle sedie a rotelle, che permetta loro di avere una certa autonomia.Nel nostro paese la maggior parte delle volte non ci sono bagni pubblici che persone disabilipossano utilizzare(anche se questo incoveniente è superabile perchè i più recenti locali pubblici sono forniti di sala da bagno per disabili),penso che il problema più importante è l'inciviltà degli automobilisti che posteggiano magari proprio avanti agli scivoli dove il disabile potrebbe passare con più facilità...ma nessuno si muove per risolvere davvero il problema.Bhè guardano i video sono rimasta davvero senza parole è vergognoso che nel 2009 si debbano ancora sentire e vedere certe cose!
    avatar
    Raffaella Schiano Lomorie

    Messaggi : 22
    Data d'iscrizione : 23.03.09
    Età : 29
    Località : Monte di Procida (NA)

    Re: commenta qui il video del 25 marzo

    Messaggio  Raffaella Schiano Lomorie il Gio Mar 26, 2009 10:34 pm

    Oggi giorno ci troviamo in una socièta moderna la quale accetta le più svariate situazioni e nn riesco ancora a capire come lo stato nn riesce a far si che i diversamente abili possano muoversi all'interno delle loro città in maniera autonoma con le opportune strutture le stesse che gli devono essere messe a disposizione dallo stesso stato.Si è vero in alcune città troviamo appositi sostegni ma molto spesso non sono funzionanti allora mi chiedo perchè lo stato o chi per essi nn fa niente al riguardo?

    angela castellano

    Messaggi : 18
    Data d'iscrizione : 19.03.09

    Angela castellano

    Messaggio  angela castellano il Gio Mar 26, 2009 10:56 pm

    Credo che sia una vera vergogna che molte persone disabili non abbiano la possibilità di prendere un mezzo pubblico,di andare in bagno in stazione o semplicemente di percorrere la propria strada senza incontrare delle barriere che impediscono di compiere azioni che a tutti noi risultano semplici,ma che per i disabili costituiscono una vera e propria impresa!
    In aula abbiamo osservato un video che prendeva in considerazione le barriere architettoniche a Pistoia,ma il problema riguarda anche il nostro paese e penso che proprio su questo dovremmo soffermarci in particolare.Non dobbiamo pensare che questo sia un problema legato solo allo Stato,ma siamo per primi "NOI"a doverci interrogare se veramente siamo in grado di rispettare gli spazi e le esigenze delle persone disabili...credo che se ognuno di noi inizierà a prestare più attenzione su questo problema già possiamo affermare di aver fatto un grosso passo in avanti.
    avatar
    ciotola biancamaria

    Messaggi : 21
    Data d'iscrizione : 18.03.09
    Età : 30

    Re: commenta qui il video del 25 marzo

    Messaggio  ciotola biancamaria il Gio Mar 26, 2009 11:41 pm

    Barriere architettoniche...sembra assurdo che esistono ancora nel 2009!Il video che abbiamo visto in aula ci mostra dei chiari esempi di barriere che non permettono ad un disabile di avere una vita normale e fare anche le cose più semplici come prendere un pulman,attraversare i binari..o addirittura andare in bagno!!La cosa che poi fa più rabbia è che a volte ci sono dei supporti che li aiutano ad esempio a salire su un marciapiede e siamo noi che li ostacoliamo parcheggiando macchine e motorini proprio li!!Tutto ciò mi scandalizza ma mi aiuta anche a riflettere..il mondo dei disabili è ancora sconosciuto!O forse viene nascosto,dimenticato!Al disabile non viene concessa la possibilità di essere AUTONOMO,che è un diritto di ogni umomo!!e il disabile è innanzitutto un uomo!!

    credendino benedetta

    Messaggi : 11
    Data d'iscrizione : 26.03.09

    Re: commenta qui il video del 25 marzo

    Messaggio  credendino benedetta il Gio Mar 26, 2009 11:52 pm

    Le barriere architettoniche sono un grave problema. Qualche settimana fa sono salita su un autobus e vi ho trovato un ragazzo su una carrozzella. Quando è arrivato alla fermata si è rivolto alle persone vicine dicendo di aver bisogno di aiuto. Un signore senza esitare ha afferrato i manici e con pochi movimenti lo ha fatto scendere lasciandolo sul marciapiede strettissimo dal quale non so come abbia fatto a proseguire. Non sono mancati i commenti da parte delle persone che avevano assistito al fatto, ma ciò che mi ha stupito di più è che nessuno ha mensionato le barriere architettoniche. La frase su cui tutti coloro che hanno preso la parola erano d' accordo è stata: " Dov' è finita la persona che intasca la pensione per accompagnarlo?"
    Ogni persona ha il diritto di essere libero. Ognuno di noi può contribuire con piccoli gesti il più importante dei quali è cambiare atteggiamento, cominciare a vedere ciò che attraverso i video proposti abbiamo anzi ho visto per la prima volta dopo aver già guardato prima senza aver mai visto.

    Tiziana Bello

    Messaggi : 13
    Data d'iscrizione : 24.03.09

    Re: commenta qui il video del 25 marzo

    Messaggio  Tiziana Bello il Ven Mar 27, 2009 12:00 am

    Guardando i video proposti dalla docente il primo sentimento provato è stata una profonda rabbia e disprezzo per tutte quelle persone che fingono di ignorare il mal funzionamento di apposite strutture per l'accesso di persone disabili in luoghi pubblici quali la metro o i binari ferroviari o semplicemente l'autobus, che non provvedono alla giusta collocazione di sali-scendi sui marciapiedi o ancora che non provvedono a costruire bagni più ampi da poter essere utilizzati da tutti.Non riesco a capire come sia possibile che ancora oggi ci siano persone incapaci di cogliere la reale NECESSITà di tali servizi QUOTIDIANAMENTE.Penso che tali questioni possano essere risolte solo quando la gente comincerà a capire che il disabile non è un soggetto malato costretto a stare in casa e che di conseguenza non usufruirebbe mai di tali servizi , ma un soggetto sano che vive la vita come tutti noi e che dunque ha diritto a TUTTI i servizi a lui destinati.

    Cristina Coppola

    Messaggi : 17
    Data d'iscrizione : 18.03.09

    Re: commenta qui il video del 25 marzo

    Messaggio  Cristina Coppola il Ven Mar 27, 2009 12:02 am

    Certo ci troviamo nel 2009,le tecnologie avanzano sempre più,la vita va avanti e nessuno pensa ai disabili.Loro sono persone normali come noi e perchè non devono avere le stesse comodità nostre?Perchè quando escono incontrano barriere architettoniche?Anche io penso che è colpa del disinteresse delle istituzioni;ma noi?Proviamo un secondo a metterci nei loro panni sinceramente io mi sentirei un'esclusa dalla società,il disabile deve avere la possibilità di sognare come facciamo noi,se facciamo sentire la nostra voce...con un piccolo gesto tutto cambia.Avete mai visto il film "Passa il favore" ?Ecco parla di un ragazzo che aiuta 3 ragazzi e questi 3 devono avere il compito di aiutarne altri 3,se facciamo così forse qualcosa cambia.Ci saranno pulman con la pedana per i disabili,ci saranno bagni più larghi apposta per loro...con un piccolo gesto la società cambia,basta che ognuno di noi sia un pò più attento.

    ilaria prota

    Messaggi : 24
    Data d'iscrizione : 22.03.09

    commento dei video del 25 marzo

    Messaggio  ilaria prota il Ven Mar 27, 2009 12:26 am

    Ovviamente e impensabile che nel 2009 con tutti i progressi tecnologici fatti si senta ancora parlare di barriere architettoniche.Nei video si parlava di montacarichi che non funzionavano da 2 anni,addirittura su 14 che ne esistevano solo 3 erano funzionanti,ma la cosa che mi ha schioccata è stata l'assistenza inesistente!Non rispondere alla richiesta di aiuto o addirittura rispondere sgarbatamente ad una persona che ha così bisogno è assurdo!In quel "vigilante" e anche negli intervistati si vede la società e lo stato con tutta l'indifferenza e la non curanza possibile!Noi società parliamo tanto di integrazione,uguaglianza e poi impediamo lo svolgersi della quotidianetà alle persone disabili?Nel 2°video la ragazza alla fine è stata aiutata,ma come avrebbe fatto se fosse stata sola nella vita?Se magari fosse stata anche una persona più grande d'età?Simboli,immagini,sponsor e poi?a cosa servono se continuiamo a non vedere e non aiutare chi ci chiede aiuto?qui si sta parlando anche di rispetto per l'altrui diritto alla libertà.Le barriere architettoniche ledono la libertà della persona disabile,le impediscono di essere autonoma e di avere una vita che sia semplicemente normale.
    avatar
    Laura.Esposito

    Messaggi : 5
    Data d'iscrizione : 26.03.09

    Re: commenta qui il video del 25 marzo

    Messaggio  Laura.Esposito il Ven Mar 27, 2009 1:27 am

    Difficile fare una riflessione riguardo certi "spettacoli".
    Potrei dire che è una vergogna che in modo così evidente non ci si curi dei bisogni dei disabili, o diversamente abili che li si voglia chiamare. Ma serebbe fin troppo banale.
    La verità è che certe cose dovrebbero farci rendere conto di come le stesse istituzioni non prestino attenzione a tutto questo. Si è parlato di autonomia, si è parlato di vivibilità della città, ma non si è parlato di etica; la domanda che dobbiamo porci è questa: è giusto, è morale non curarsi di bisogni di tali persone che costituiscono un'ampia fetta di cittadini? Cito qui di seguito gli articoli 2,3 e 4 della costituzione italiana:

    Art. 2
    La Repubblica riconosce e garantisce i diritti inviolabili dell'uomo, sia come singolo sia nelle formazioni sociali ove si svolge la sua personalità, e richiede l'adempimento dei doveri inderogabili di solidarietà politica, economica e sociale.

    Art. 3
    Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.
    È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese.

    Art. 4
    La Repubblica riconosce a tutti i cittadini il diritto al lavoro e promuove le condizioni che rendano effettivo questo diritto.
    Ogni cittadino ha il dovere di svolgere, secondo le proprie possibilità e la propria scelta, un'attività o una funzione che concorra al progresso materiale o spirituale della società.


    Leggendo questi articoli si comprende che in teoria è stato pensato ai diritti di coloro che hanno un deficit, di qualunque genere. Ma in pratica?
    Tutt'oggi non esistono leggi reali che tutelino i disabili poichè non esistono sanzioni per quelle strutture o comuni che non rispettano determinate regole. Se la città è resa invivibile per un disabile, ad esempio con deficit motori, nessuno ne paga le conseguenze, è questa la vera assurdità, poichè nel 2009 permettetemi di dire che una tale condizione rasenta il ridicolo. D'altra parte sappiamo bene che lo Stato Italiano è una macchina che funziona molto male, anche sotto questo punto di vista, per il momento credo che la migliore strada percorribile sia quella della solidarietà fra "semplici", per fortuna esistiono molte associazioni di volontari che si preoccupano di rendere la vita migliore a persone che hanno dei deficit, soprattutto per quanto riguarda bambini in piena formazione che potrebbero soffrire il proprio deficit con particolare dolore emotivo.
    avatar
    ErcolaniDaniela

    Messaggi : 15
    Data d'iscrizione : 25.03.09
    Età : 32

    Re: commenta qui il video del 25 marzo

    Messaggio  ErcolaniDaniela il Ven Mar 27, 2009 1:34 am

    sicuramente uno dei problemi da dover risolvere sono le barriere architettoniche,ritengo che non sia giusto che una persona non sia libera di poter girare tranquilla nella sua città.Mille sono gli ostacoli che si incontrano e di certo non è normale che per prendere la metro o per camminare in città si debba subire una tale tortura...qualcosa deve cambiare e dobbiamo essere noi i primi a credere che questo sia possibile
    avatar
    Valentina Salvio

    Messaggi : 12
    Data d'iscrizione : 19.03.09

    Re: commenta qui il video del 25 marzo

    Messaggio  Valentina Salvio il Ven Mar 27, 2009 1:49 am

    ho appena visto il video di milano e trovo che sia veramente assurdo e irrispettoso il comportamento dei dirigenti!I disabili non solo hanno la sfortuna di essere svantaggiati a livello fisico ma devono fare i conti anche con le istituzioni che non svolgono il proprio lavoro e non non si prendono cura di loro!Mi rendo conto che viviamo in una realtà sconcertante: dirigenti che vengono pagati senza offrire niente..senza dare la possibilità, a persone con problemi, di vivere una quotidianità normale e serena.Diciamo di essere uno stato evoluto..ma dov'è l'evoluzione nel momento in cui non si rispettano le minoranze? Evil or Very Mad
    avatar
    VERONIKA PETRONE

    Messaggi : 31
    Data d'iscrizione : 21.03.09
    Età : 28
    Località : NAPOLI

    Re: commenta qui il video del 25 marzo

    Messaggio  VERONIKA PETRONE il Ven Mar 27, 2009 1:54 am

    è DAVVERO RABBIA!!!!!! Mad Mad Mad Mad Mad Mad Mad Twisted Evil Evil or Very Mad

    TERESHA BARBIERI

    Messaggi : 9
    Data d'iscrizione : 19.03.09

    commento sul video del 25 marzo

    Messaggio  TERESHA BARBIERI il Ven Mar 27, 2009 5:17 am

    Nonostante la legge sulle barriere architettoniche sia in vigore dal 1989 spesso ci imbattiamo in edifici,strutture pubbliche o private,in cui ancora esistono gravi impedimenti per i disabili.Accessi,ingressi, porte,pavimenti,servizi igienici,ascensori,altezze di vari elementi non fruibili se non da chi è nel pieno delle proprie capacità fisiche e motorie.Queste gravi barriere ci sono non solo per i disabili permanenti, ma anche per quelli temporanei (chi ha una gamba o un braccio ingessato,le donne incinte),oppure le età diverse della nostra vita(gli anziani,i bambini).La causa forse è il non avere ancora una giusta cultura sul tema delle barriere architettoniche, sulla disabilità.Quello su cui riflettere e restare amareggiati,non è solo la mancanza di accorgimenti architettonici per aiutare i diversamente abili nella loro quotidiana esistenza,ma anche sulla totale mancanza di senzo civico,di cui noi cittadini "abili",quotidianamente diamo prova.Un esempio puo essere quello citato dalle Iene nel filmato girato a Milano,dove il disabile non solo ha dovuto affrontare i tanti impedimenti strutturali, ma anche chi avrebbe dovuto tutelarli.
    avatar
    maddalenadirosa

    Messaggi : 15
    Data d'iscrizione : 18.03.09

    Re: commenta qui il video del 25 marzo

    Messaggio  maddalenadirosa il Ven Mar 27, 2009 10:14 am

    Purtroppo questi problemi non si trovano solo a Pistoia e Milano ma ovunque. Il minimo che possiamo fare è aiutare una persona che ha difficoltà a salire le scale o aiurala ad attraversare la strada. Ma credo che non dovremmo fermarci a questo. Bisognerebbe appoggiare iniziative che non solo teoricamente, ma anche effettivamente danno un aiuto reale a persone con disabilità.
    avatar
    Anna Marino

    Messaggi : 9
    Data d'iscrizione : 20.03.09

    Re: commenta qui il video del 25 marzo

    Messaggio  Anna Marino il Ven Mar 27, 2009 3:17 pm

    Non ci sono parole per descrivere tutto questo!!!!
    La citta e i servizi pubblici dovrebbero essere accessibili a TUTTI. senza alcun tipo di ostacolo e barriera architettonica. Il disabile ha delle difficoltà oggettive e la mancanza di strutture che possano facilitare i suoi movimenti, porta sicuramente ad un forte sconforto.
    Credo che nessuno di noi, o quasi, faccia qualcosa per facilitare la loro vita. Il video mostra una realtà milanese ma se guardiamo un pò più da vicino, credo che nella nostra città ci siano pochissime attrezzature per i diversamente abili.
    Le leggi, i provvedimenti restano soltanto parole, parole al vento che non sono ancora state applicate.
    Propongo di "sbirciare" in questo blog, per me molto significativo. E' il mondo visto da una persona che vive quotidianamente enormi difficoltà.

    http://blog.libero.it//DisabileStiCazzi/
    avatar
    veronica lanzillo

    Messaggi : 28
    Data d'iscrizione : 19.03.09

    Re: commenta qui il video del 25 marzo

    Messaggio  veronica lanzillo il Ven Mar 27, 2009 4:57 pm

    guardando in classe il video su Pistoia,mi sono resa conto che in tutti i luoghi ci sono dei disagi per i disabili..in questo caso nella stazione di pistoia gli invalidi non possono passare da un binsrio sd un sltro,lo stesso vale per i wc che hanno le porte troppo strette e le carrozzelle non hanno la possibilità di passare!!Tutto ciò tende a creare dei grossi disagi e di conseguenza queste persone non possono sentirsi "normali" in quanto devono dipendere da un'altra persona e non possono essere autonome.

    Menna Mariateresa

    Messaggi : 19
    Data d'iscrizione : 23.03.09
    Età : 29
    Località : napoli

    Re: commenta qui il video del 25 marzo

    Messaggio  Menna Mariateresa il Ven Mar 27, 2009 6:14 pm

    Menna Mariateresa
    Nel video girato a Pistoia ho notato che per queste persone non c'è autonomia,non c'è "normalità" perchè la loro normalità viene ostacolata dalle barriere architettoniche.Questo non è solo un problema legato alla disabilità perchè è anche un problema architettonico ed non è solo per i disabili ma anche per passeggini ecc. quindi c'è un autonomia che va al di sotto dello zero.Per riuscire a risolvere questo problema bisognerebbe partire dallo Stato,in quanto non ci sono fondi affinchè ci si possa muovere in modo a sconfiggere queste barriere architettoniche.Infine c'è da aggiungere che bisogna dar conto alla manutenzione dei mezzi che ci sono a disposizione per i soggetti diversamente abili. Very Happy

    lellakikka

    Messaggi : 18
    Data d'iscrizione : 25.03.09
    Età : 30
    Località : Napoli

    Re: commenta qui il video del 25 marzo

    Messaggio  lellakikka il Ven Mar 27, 2009 9:04 pm

    In merito a questi video che testimoniano le difficoltà dei disabili nell'affrontare una giornata posso solo dire che è disgustoso!
    bisognerebbe pensare prima di progettare dei percorsi in luoghi pubblici!
    Di barriere architettoniche ce ne sono purtroppo... la tristezza sta nel vedere che, laddove sembra siano state abbattute, ci rendiamo conto che in realtà sono mal funzionanti o addirittura fuori funzione, messi lì un po a mo di soprammobile... No
    ASSURDO!

    Raffaela Pedata
    avatar
    LenaPalma

    Messaggi : 20
    Data d'iscrizione : 27.03.09
    Età : 28
    Località : Giugliano in Campania

    Re: commenta qui il video del 25 marzo

    Messaggio  LenaPalma il Sab Mar 28, 2009 12:10 am

    è una vergogna!!! io sono sconvolta perchè queste cose le ho vissute sulla mia pelle, sono stata "costretta" a stare sulla sedia a rotelle e poi successivamente come le stampelle diversi mesi, ed ho avuto tantissimi problemi proprio per gli stessi motivi che ho visto in questi due video. Anche una mia carissima amica, è sulla sedia a rotelle e ha sempre difficoltà a fare le cose che facciamo tutti, ecco perchè queste persone si sentono diverse ed umiliate, perchè non possono quello che possono tutti! è un'igiustizia!
    Poi in questi video si vede che alle metropolitane ci sono quelle "ascensori" per chi è sulle sedie a rotelle, ma ci sono solo per legge, perchè anche a napoli non sono mai attivi, addirittura con catenaccio e telo antipioggia sopra, ovviamente inutilizzabili perchè non c'è mai nessuno che può aiutarti ad utilizzarli. Sono sconvolta.

    simona.asciolla

    Messaggi : 42
    Data d'iscrizione : 21.03.09
    Età : 30
    Località : napoli

    che vergogna!!!

    Messaggio  simona.asciolla il Sab Mar 28, 2009 1:13 am




    Perchè gli altri paesi rispetto l'Italia sono sempre più avanti? Possibile che quì da noi è tutto più difficile?
    Da cosa dipende tutto ciò?
    E' tutto sconcertante! L'Italia è sconcertante! Evil or Very Mad

    tamburrino anna

    Messaggi : 9
    Data d'iscrizione : 25.03.09

    Re: commenta qui il video del 25 marzo

    Messaggio  tamburrino anna il Sab Mar 28, 2009 1:42 am

    Penso che sia vergognoso nel 2009 vedere ancora immagini del genere, credo che lo stato prima di tutti abbia il dovere di tutelare queste persone "sfortunate" abolendo le barriere architettoniche che sono da intralcio al normale vivere quotidiano. Ognuno di noi deve essere solidale senza mai farli sentire diversi.

    Pasqualina Del Prete

    Messaggi : 20
    Data d'iscrizione : 18.03.09

    Re: commenta qui il video del 25 marzo

    Messaggio  Pasqualina Del Prete il Sab Mar 28, 2009 1:47 am

    I disabili, in egual modo alla persone normali, devono essere considerate parte integrante della nostra società dato che anche loro(magari in modo diverso) possono e devono dare il loro contributo alla realtà di cui facciamo parte. Siamo noi (dove per noi intendo lo stato, le organizzazioni comunali e la stessa popolazione)a far pesare su queste persone il peso della loro diversità nel compiere certe azioni proprio non andano a provvedere in modo autamatico(come dovrebbe essere!!!!)alle loro necessità e ai loro bisogni; i bisogni di cui stiamo parlando sono bisogni primari proprio come ci dimostra il video..... se a ciò si proveddesse queste persone portebbero vivere lo loro vita prorio come noi ..cio però non avviene anzi vengono trattati come fantasmi perchè in minoranza....ma anche loro sono uomini ed hanno il nostro stesso diritto di VIVERE PIENAMENTE LA VITA!
    avatar
    viviana pulcinaro

    Messaggi : 23
    Data d'iscrizione : 26.03.09
    Età : 31
    Località : Quarto(NA)

    Re: commenta qui il video del 25 marzo

    Messaggio  viviana pulcinaro il Sab Mar 28, 2009 2:44 am

    Voglio solo dire che se da un lato la tecnologia fa passi da giganti anche per le persone con disabilità,nell'altro campo,quello del sociale,invece,ha molta strada da fare,mi riferisco al video della metropolitana di Milano...veramente,veramente c'è segno di un'indifferenza per le persone disabili che lascia senza parole!! Mad

    Margherita Fioretto

    Messaggi : 15
    Data d'iscrizione : 19.03.09

    Re: commenta qui il video del 25 marzo

    Messaggio  Margherita Fioretto il Sab Mar 28, 2009 12:45 pm

    I video che ci sono stati proposti ci lasciano allibite e sconvolte.Credo fortemente non essere questi i soli sentimenti suscitati ..cosa poter fare per cambiare la situazione?o al meno migliorarla?
    Sembra assurdo vedere l'addetto alla metro di Milano "infastidirsi" per le richieste di aiuto del ragazzo,questa è la testimonianza del fatto che la noncuranza, il menefreghismo è molta, anzi troppa. Focalizziamo la nostra indignazione verso le istituzioni ma ovviamente la cosa non basta, penso che il primo passo verso il miglioramento della situazione debba coinvolgere tutta la comunità,bisogna iniziare ad abbattere le barriere culturali in primo luogo e poi quelle architettoniche.

    Contenuto sponsorizzato

    Re: commenta qui il video del 25 marzo

    Messaggio  Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Ven Nov 17, 2017 8:16 pm