Pedagogia della disabilità Briganti

Forum didattico del corso di Pedagogia della disabilità, Corso di Laurea in Scienze dell’Educazione, Suor Orsola Benincasa di Napoli, organizzato da Floriana Briganti


    lezione 22 aprile: giornata nazionale disabilità

    Condividere

    Menna Mariateresa

    Messaggi : 19
    Data d'iscrizione : 23.03.09
    Età : 29
    Località : napoli

    Re: lezione 22 aprile: giornata nazionale disabilità

    Messaggio  Menna Mariateresa il Gio Apr 23, 2009 6:37 pm

    Da Menna Mariaeresa
    La giornata internazionale della disabilità è importantissima anche sè nella società in cui viviamo ci sono troppe difficoltà per qeste persone e quindi loro si trovano a vivere ai margini di essa stessa;e quindi il vieo visto riesce ancora di più a far capire quanto rispetto ci vuole per queste persone e capisco sempre di più quanto loro ci mettano coraggio nell'affrontare giorno per giorno difficoltà enormi. Very Happy
    avatar
    capolupo nicoletta

    Messaggi : 19
    Data d'iscrizione : 23.03.09
    Età : 29
    Località : napoli

    Re: lezione 22 aprile: giornata nazionale disabilità

    Messaggio  capolupo nicoletta il Gio Apr 23, 2009 7:20 pm

    E VERO QUANDO SI DICE CHE BISOGNA CAMBIARE IL MODO DI VEDERE DELLE PERSONE , A VOLTE E PROPRIO LA CULTURA E LA NOSTRA MENTALITà CHE PORTANO QUALCUNO AD ESSERE INDIFFERENTE DI FRONTE A QUESTO E ANCOR DI PIU IN MODO ORRIDO AD APPROFITTARNE, AVOLTE LE BARRIERE NON SONO SOLO ARCHITETTONICHE MA SOPRATTUTTO MENTALI NON COMPRENDENDO CHE COSTRUIRE UNA CITTA PIU COMOD APER DISABILI SIGNIFICA GARANTIRE IL BENESSERE DI OGNUGNO ANCHE DI UNA MADRE CHE PORTA UN PASSEGGINO,MA PURTROPPO A VOLTE MI SEMBRA DI VIVERE IN UN MONDO TROPPO IPOCRITA CHE SI NE PARLA SI PREOCCUPA SI COMMOUOVE MA DI FATTO NON AGISCE MI DISPIACE CHE ALTRI ESSERI UMANI SI COMPORTANO COSI E MI DISPIACE AMMETTERLO SOPRATTUTTO PERCHè MA PERCHè ,E QUELLO CHE LO STATO CHE NOI TUTTI A LORO I DISABILI DOBBIAMO SEMBRA IL MINIMOE FORSE PER QLCUNO E TANTO ALMENO NOI MI AUGURO CHE OGNI VOLTA CHE CI IMBATTEREMO IN QUESTE REALTà GRAZIE ANCHE A QUESTE ESPERIENZE CHE CI REGALA QUESTO CORSO SAPREMMO ESSERE PIù INTELLIGENTI E CAPACI AD ARPIRE IL NOSTRO CUORE ANCHE CON UN PICCOLO GESTO, E DARE FEDE AL VALORE PIù BELLO CHE POSSEDIAMO LA SOLIDARIETà

    Pirozzolo Alessandra

    Messaggi : 14
    Data d'iscrizione : 25.03.09
    Località : Napoli

    Re: lezione 22 aprile: giornata nazionale disabilità

    Messaggio  Pirozzolo Alessandra il Gio Apr 23, 2009 7:26 pm

    Avere la giornata nazionale sulla disabilità ci fa capire che questa problematica è ormai diventata molto importante, ma non bastano solo le parole ma anche i fatti!
    Il video evince una cosa importante: Non è sufficiente abbattere solo le barriere architettoniche ma bisogna, soprattutto abbattere le barriere dell'indifferenza e mentali!
    Trovo magnifico far provare la disabilità alle persone normali, perchè solo provando il problema, che si prende consapevolezza delle difficoltà che ogni giorno, ogni momento, ogni secondo queste persone sono costrette a subire.
    avatar
    veronica lanzillo

    Messaggi : 28
    Data d'iscrizione : 19.03.09

    Re: lezione 22 aprile: giornata nazionale disabilità

    Messaggio  veronica lanzillo il Gio Apr 23, 2009 7:42 pm

    In questo video vengono ripresi gli argomenti che tutti i giorni affrontiamo in aula.Si parla tanto di eliminare le innumerevoli barriere architattonoche ma come dicono qui soprattutto le barriere dell' indifferenza e quelle mentali!!Il discorso gira sempre attorno alla mentalità delle persone che con la loro "FURBIZIA" non fanno altro che creare ulteriori disagi alle persone disabili..
    avatar
    elenafiorillo

    Messaggi : 26
    Data d'iscrizione : 25.03.09
    Età : 28
    Località : napoli

    Re: lezione 22 aprile: giornata nazionale disabilità

    Messaggio  elenafiorillo il Gio Apr 23, 2009 7:43 pm

    ieri in aula abbiamo visto un servizio registrato su un canale rai dove parlavano della memorabile giornata dei disabili.Ad un certo punto si collegano con milanio con un ragazzo chiamato Andrea,il quale ha ottanuto dal nostro presidente della repubblica l onoreficenza per la sua forza di volontà anche se si trova in una situazione complicata.Andrea è un disabile,non dalla nascita ma a causa di un incidente,si è trovato coinvolto in una sparatoria ed ha perso l uso delle gambe.....MA ANDREA NON SI FERMA...la sua passione è la vela,ma egli cmq riesce a coltivare questa passione senza problemi.Le immagini ritraggono andrea soddisfatto,egli parla di barriere me non solo architettonoche ma soprattutto di quelle sociali e culturali.....
    le immagini ritraggono andrea con un gruppo di cinesi nel proggettare una vera e propria citta per i disabili ....BELLO VERO..? MA NON è COSI
    basti pensare al fatto che la maggior parte elle persone presenti in aula non conoscevamo neanke la data della giornata dei disabili...RICORDIAMO I DISABILI SOLO IN QUESTA GIORNATA?non mi sembra affatto normale
    noi dobbiamo essere i costruttori di querlla famosa citta noi dobbiamo superare le molteplici barrire della vita sociale e non......
    ELENA alien alien alien

    simona.asciolla

    Messaggi : 42
    Data d'iscrizione : 21.03.09
    Età : 30
    Località : napoli

    di MARTINA RICOLO

    Messaggio  simona.asciolla il Gio Apr 23, 2009 7:54 pm

    Oggi in aula si è parlato della giornata mondiale della disabilità,in merito a cio,abbiamo visto un video che riportava il momento in cui il presidente Napolitano da una medaglia ad un ragazzo disabile Matteo, il quale racconta, insieme ad altri la sua esperienza dovuta ad un incidente poichè durante una vacanza viene sparato e perde l'uso delle gambe questo pero non lo scoraggia anzi lo incita a continuare le proprie passioni come quella della vela,grazie a i genitori che lo aiutano in questa impresa riesce a costruire un catamarono dove puo muoversi autonomente.Matteo come tutti i diversamente abili sogna una citta,una vita comoda dove anche in carozzella ci si possa spostare...e credo che sia un ottimo inizio per noi che magari prima di questo corso non avevamo idea di come vivesse un disabile,il disagio drella propria città,e credo che sproni tutti noi a evitare tanti piccoli gesti che per loro invece sono barriere invalicabili.

    MARTINA RICOLO

    simona.asciolla

    Messaggi : 42
    Data d'iscrizione : 21.03.09
    Età : 30
    Località : napoli

    di BARBARA PAGANO

    Messaggio  simona.asciolla il Gio Apr 23, 2009 7:54 pm

    Matteo , un ragazzo giovanissimo che perde l'uso delle gambe alla sua età; ma io non riesco a spiegarmi la forza che hanno queste persone ad andare avanti e ad accettare il problema che da un giorno all'altro si ritrovano; penso sia molto più difficile nascere sani e durante un incidente perdere quello che si aveva fin dalla nascita; io non so se stessi nelle loro situazionei potrei reagire ugualmente; matteo aveva una passione, quella di andare in barca, perdendo l'uso delle gambe non ha però perso con esse la sua passione. Io ho la passione della danza classica fin da quando ero piccola,ma che ne so se mi capitasse una cosa simile io potrei avere ancora il coraggio di continuare la mia passione o addirittura di continuare a vivere serenamente come prima!!!??!
    vedendo questi video tante domande affliggono la mia mente! troppe!

    DI BARBARA PAGANO

    simona.asciolla

    Messaggi : 42
    Data d'iscrizione : 21.03.09
    Età : 30
    Località : napoli

    di ANTONIETTA BORZACCHELLI

    Messaggio  simona.asciolla il Gio Apr 23, 2009 8:04 pm

    Oggi in aula abbiamo visto un video innerente alla giornata mondiale del disabile.La persona intervistata si chiama Matteo, un veista che ha perso l'uso delle gambe dopo una sparatoria.Cosa ha colpito me... Nella nostra società molte cose debbano cambiare; prima di tutto deve esserci l'informazione perchè è molto importante e solo con l'informazione si puo cambiare la società annulando per cosi dire la cultura dell'inciviltà.Ci deve essere solidarietà e rispetto verso la persona diversamente abile.In conclusione penso che un disabile possa dare tanto e non lo dobbiamo etichettare come debole anche se lo è fisicamente!

    ANTONIETTA BORZACCHELLI
    avatar
    vanna

    Messaggi : 16
    Data d'iscrizione : 27.03.09

    Re: lezione 22 aprile: giornata nazionale disabilità

    Messaggio  vanna il Gio Apr 23, 2009 8:11 pm

    NELLA LEZIONE DEL 22 APRILE SI PARLATO DELLA GIORNATA NAZIONALE DELLA DISABILITA'. L' INTENTO DI QUESTA GIORNATA E' QUELLO DI RICHIAMARE L' ATTENZIONE SUI PROBLEMI DEL LORO VIVERE QUOTIDIANO E SULLA CARENTE ACCESSIBILITA'DEL TERRITORIO( BARRIRE ARCHITETTONICHE, MEZZI DI TRASPORTO ECC,) IL VIDEO SI APRE CON UN' INTERVISTA DI GIOVANNA ROSSIELLO LA QUALE FA UN' AFFERMAZIONE FORTE: "CERCARE DI ABBATTERE LE BARRIERE DELL' INDIFFERENZA". SI PARLA ,INOLTRE ,DELLA "CULTURA DEI FURBI" OSSIA COLORO CHE MOSTRANO POCO INTERESSE E RISPETTO PER I DISABILI, OCCUPANDO I LORO POSTI AUTO TRATTANDOLI COME PERSONE INDIFFERENTI. LE BARRIERE NON FANNO ALTRO CHE RENDERE IVISIBILI I DISABILI IN QUANTO QUESTI ULTIMI HANNO GROSSE DIFFICOLTA' NEL RAPPORTARSI CON LA VITA CHE LI E CI CIRCONDA.

    alessiapastore

    Messaggi : 16
    Data d'iscrizione : 19.03.09

    Re: lezione 22 aprile: giornata nazionale disabilità

    Messaggio  alessiapastore il Gio Apr 23, 2009 8:28 pm

    Prima ke abbattere le barriere architettoniche bisognerebbe abbattere quelle mentali che probabilmente sono anche le più dure da eliminare.Solo in seguito all'abbattimento di queste, credo si possa sperare in un futuro con meno difficoltà per le persone diversamente abili. E' stato interessante vedere l'esperimento di simulazione delle disabilità da parte di persone normodotate. Se ogni tanto provassimo a metterci nei loro panni capiremmo quanti problemi devono affrontare quotidianamente e forse noi,in quanto società, faremmo di più affinchè i loro diritti siano ascoltati.
    Credo sia importante aver istituito la "giornata nazionale della disabilità" per dar voce a chi nel resto dell'anno viene ascoltato con troppa leggerezza. Come ha detto il giornalista disabile del video:"L'informazione è decisiva per le persone disabili perchè si sentono cittadini inseriti nel contesto dell'informazione globale che sempre di più è il mondo in cui noi tutti viviamo", penso bisognerebbe ricordarsi sempre che i disabili sono cittadini come gli altri e quindi dovrebbero avere gli stessi diritti delle cosiddette persone "normali".
    Mi ha colpito molto il ragazzo sordo-cieco (laureato) Francesco;mi è impossibile immaginare due disabilità, così gravi a mio avviso, nella stessa persona. In Italia i sordociechi sono più di quelli che pensiamo,infatti esiste un'associazione, "la lega del filo d'oro", che si occupa di questo tipo di disabilità ormai da anni.

    mariarosaria mastrominico

    Messaggi : 17
    Data d'iscrizione : 24.03.09
    Età : 29
    Località : villa literno

    Re: lezione 22 aprile: giornata nazionale disabilità

    Messaggio  mariarosaria mastrominico il Gio Apr 23, 2009 8:42 pm

    "Le persone disabili sono spesso pensate e definite come "sfortunate, angeli, senza altri bisogni se non quelli di assistenza e di accudimento fisico, incapaci di autonomia, prive di una propria intenzionalità, di desideri, di una sessualità, di una propria emotività o all'opposto, preda dei loro impulsi e delle loro emozioni". E' come se nell'immaginario delle persone, la presenza di una disabilità,fosse vissuta come totalizzante, giungendo ad oscurare completamente la percezione della persona e dell'individuo. Queste idee condizionano pesantemente la qualità della vita delle persone con disabilità ed il loro uso consueto e quotidiano, contribuisce alla diffusione di pregiudizi. I pregiudizi non condizionano solamente la nostra percezione ed il nostro linguaggio ma anche il nostro modo di entrare in relazione con l'altro, le nostre scelte e le nostre azioni." I PREGIUDIZI E L'INDIFFERENZA SONO DUE FATTORI DI NON CRESCITA DELLE PROPRIE IDEE E DELLA PERSONA STESSA! VANNO ABOLITI SOPRATTUTTO NEI NCONFRONTI DELLE PERSONE CHE SONO PER VARI MOTIVI DIVERSI DA NOI! LA DIVERSITA' NON E' UNA MANCANZA!

    Montalto M.Luisa

    Messaggi : 24
    Data d'iscrizione : 03.04.09
    Località : Marano di Napoli

    Re: lezione 22 aprile: giornata nazionale disabilità

    Messaggio  Montalto M.Luisa il Gio Apr 23, 2009 8:43 pm

    22 Aprile "Giornata nazionale della disabilità"...
    Una giornata ricordata da pochi (l'unico quotidiano che da spazio all'importanza di questa giornata è "L'avvenire").
    Lo fa notare la giornalista Giovanna Rossiello presente al programma televisivo "Uno mattina",la quale in apertura ricorda che oggi il numero di persone diversamente abili è di circa 650.000,una persona su 10 vive con la sua disabilità e la società non fa altro che peggiorare la loro situazione!Si parla di abbattimento delle "barriere architettoniche"anche se,come ci fa notare la dott.ssa Rossiello,si dovrebbe proseguire prima con l'abbattimento di quelle che sono le "barriere mentali",che portano la persona normodotata a non rendersi conto delle difficoltà altrui.In questo video si è vista anche un'intervista al presidente della Repubblica Napolitano,il quale ha parlato di disabilità dovuta non solo a malattie genetiche ma ha incluso in questa categoria anche anziani non autosufficienti oppure persone che in seguito ad incidenti imprevedibili hanno riportato gravi deficit motori,un caso del genere è il giovane Andrea Stella,il quale si è trovato coinvolto in una sparatoria ed in seguito a questo incidente ha perso l'uso di entrambe le gambe,un ragazzo con tanta voglia di vivere,appassionato di vela,ma che nonostante tutto NON HA MOLLATO,infatti il primo catamarano senza barriere è il suo,un catamarano costruito in modo che si possa muovere facilmente anche se costretto su una sedia a rotelle.Gli esempi sono tanti e tutti comunque mostrano la capacità di queste persone che anche con alcune difficoltà riescono in molte cose.Ritornando al video c'è stata un'affermazione che mi ha colpita in modo particolare:"Per cambiare un paese non basta cambiare le leggi,bisogna cambiare quella che viene definita la cultura dell'inciviltà"...e un primo passo verso questa speranza è per esempio quello delle simulazioni che vengono fatte con persone normodotate (e come abbiamo fatto anche in aula),simulazioni che permettono anche ad una persona "normale"di cercare di vivere la disabilità,bendando gli occhi e far provare cosa significa non godere della vista...concludo dicendo una frase forse un pò retorica ma ugualmente valida:"La speranza ed il futuro siamo noi,cerchiamo di fare anche un minimo sforzo per aiutare e dimostrarci solidali verso tutti,in particolare verso coloro che nella società attuale non vivono bene a causa della nostra inciviltà..."

    caliendodomenica

    Messaggi : 33
    Data d'iscrizione : 22.03.09

    Re: lezione 22 aprile: giornata nazionale disabilità

    Messaggio  caliendodomenica il Gio Apr 23, 2009 9:11 pm

    In occasione della giornata mondiale della disabilità che si è avuta martedì,ieri in aula è stato proposto un video che ci dà un ulteriore conferma di tutto il "percorso" sulla disabilità che abbiamo affrontato nelle lezioni precedenti.E' di nuovo entrato in campo il discorso sulle barriere architettoniche,sulle barriere mentali,sui finti permessi dei disabili;ma fortunatamente sono di nuovo entrate in campo le potenzialità che una persona disabile può avere.Tante sono le barriere architettoniche nel nostro paese,ma ancora di più sono le barriere mentali che purtroppo invadono le menti di chi vive nell'ignoranza e nella penombra.Io penso che prima di abbattere le barriere architettoniche,bisognerebbe abbattere quelle mentali perchè sono quest'ultime che arrecano gravi danni alla società,che come ha sottolineato un giornalista nel video,altro non è che l' insieme di noi cittadini.In questo video si è parlato anche di civiltà "della furbizia",facendo riferimento al caso vergognoso di quel vigile urbano di Roma che "predicava bene ma razzolava male" usufruendo dei permessi per i disabili.Quest'ultima espressione(civiltà della furbizia) mi è piaciuta molto,è semplicemente realista,rispecchia a pieno titolo quella che è la nostra società:una società fatta di furbi.Si trovano ovunque,in qualsiasi contesto,ma fortunatamente la loro "carriera "è molto breve.In questo video però si evincono anche quelle che sono le potenzialità delle persone disabili:è stato intervistato un disabile velista,un disabile regista,un disabile giornalista,un disabile laureato in legge.E' chiaro allora(anche se noi ,talvolta ,facciamo finta di non capirlo):LA DISABILITA' NON E'E NON PONE ALCUN LIMITE!Forse è questo che noi dovremmo ficcarci bene in testa per apportare un cambiamento che sia salutare per tutti ,disabili e non.

    concetta lettera

    Messaggi : 9
    Data d'iscrizione : 26.03.09

    Re: lezione 22 aprile: giornata nazionale disabilità

    Messaggio  concetta lettera il Gio Apr 23, 2009 9:28 pm

    In occasione della giornata europea internazionale dei disabili la trasmissione uno mattina dedica proprio a loro una parte della puntata.La cosa che + ci fa riflettere e ke come si parla nel video ,noi considerati esseri normali, abbiamo ancora tanta strada da fare nei confronti dei diversamente abili e a tal proposito sono daccordo con la giornalista quando dice ke noi ci meravigliamo tanto quando parliamo di barriere architettoniche quando dovremmo x prima cosa abbattere le nostre barriere mentali perchè sono quelle che ci limitano la visione dei disabili.In trasmissione c'è stata anche la testimonianza di andrea stella un ragazzo che in seguito ad un incidente ha perso x sempre l'uso delle gambe e nonostante questo non ha smesso di credere nei suoi sogni come cercare una barca confortevole all'interno della quale muoversi con maggiore facilità.Ancora una volta un esempio di voglia di vivere a tutti i costi senza arrendersi davanti a nulla.Logicamente questa è una giornata dove c'è maggiore sensibilità da parte della gente nei confronti dei disabili ma i disabili esistono anche negli altri giorni ma non si vedono perchè nella maggior parte delle volte a causa nostra non si possono muoversi per strada e quindi hanno pochissime occasioni x integrarsi nella società è x questo che occorre che si fa in modo che circoli maggiore informazione sulle loro condizioni e sulle possibilità che noi abbiamo x aiutarli.

    Piera Reccia

    Messaggi : 13
    Data d'iscrizione : 19.03.09

    Re: lezione 22 aprile: giornata nazionale disabilità

    Messaggio  Piera Reccia il Gio Apr 23, 2009 10:47 pm

    Sono daccordo con quello che dice la giornalista nel video, in quanto è vero che le persone disabili debbano abbattere oltre alle barriere architettoniche, quelle mentali, quelle dell' indifferenza e dell' ignoranza...
    Purtroppo le parole sono tante...sono i fatti che non si vedono! Parte della colpa è anche nostra in quanto potremmo dare anche noi il nostro contributo per rendere la vita di queste persone meno faticosa e difficile, come ad esempio non parcheggiare sulle aree riservate ai disabili e sui marciapiedi, un' altra cosa che potremmo fare è non farli sentire diversi!!!

    Fiorenza Felaco

    Messaggi : 22
    Data d'iscrizione : 22.03.09
    Età : 29
    Località : Caserta

    Re: lezione 22 aprile: giornata nazionale disabilità

    Messaggio  Fiorenza Felaco il Gio Apr 23, 2009 11:32 pm

    Il giornalista in questo video ha preso in casua anche la sensibilità delle persone che io penso non vada stimolata solo nella "giornata mondiale sui diritti dei disabili", ma ogni singolo giorno, perchè i disabili non vanno ricordati e presi in considerazione una sola volta all'anno, ma sempre. In questa giornata dovrebbero essere ricordati i diritti dei disabili, ma questi diritti in realtà dove sono? Il diritto primario per tutti è il diritto alla vita, ma i disabili non potranno mai vivere comodamente e serenamente in una società dove sono presenti ancora le barriere architettoniche!! Inoltre le barriere architettoniche, come ha ricordato nel video il Presidente Napolitano, non sono un ostacolo solo per i disabili, ma per tutti noi, come ad esempio per gli anzini e le mamme con il passeggino. Ma anche se sappiamo che questo problema sarà molto lungo e difficile da risolvere non dobbiamo arrenderci, dovremmo prima di tutto parlarne più spesso e poi continuare a combattere!

    annalisa rende

    Messaggi : 24
    Data d'iscrizione : 18.03.09

    LEZIONE 22 APRILE

    Messaggio  annalisa rende il Ven Apr 24, 2009 9:53 am

    CREDO CHE QUESTO VIDEO ABBIA RACCHIUSO UN Pò TUTTO QUELLO DI CUI ABBIAMO PARLATO IN AULA: ELIMINARE LE BARRIERE MENTALI, COSTRUIRE UNA CITTA' SU MISURA DI TUTTI!.
    LE PERSONE DISABILI NON SONO POCHE...E PURE NEL CORSO DELLA NOSTRA GIORNATA AL MASSIMO NE INCONTRIAMO UNA O DUE....TUTTO QUESTO PERCHè,COME E' STATO DETTO NEL FILMATO,HANNO DIFFICOLTA'A MUOVERSI LIBERAMENTE PER LA CITTA'...UNA CITTA'INVIVIBILE NON SOLO PER LORO MA ANCHE PER TUTTI NOI ALCUNE VOLTE!.IN QUESTO MODO RIESCONO AD INTEGRARSI SEMPRE DI MENO IN SOCIETA'...MAGARI SE NE STANNO CHIUSI IN CASA A GUARDARE LA TV...O MAGARI,I PIU' FORTUNATI ,IN QUALCHE CENTRO RICREATIVO O RIABILITATIVO...SENTENDO SULLE LORO SPALLE IL PESO DELLA DIVERSITA' CHE SIAMO NOI AD EVIDENZIARE.
    ALLORA BISOGNA DARSI UNA MOSSA...INIZIARE A FAR CAMBIARE UN Pò DI COSE...NON DOBBIAMO FAR RESTARE LE NOSTRE BELLE PAROLE,I NOSTRI STUPENDI PENSIERI IMPRIGIONATI NEL FORUM!!!!!
    DOBBIAMO DIVULGARE L'INFORMAZIONE...IN MODO DA POTER FAR ACCRESCERE LA CONOSCENZA DI TUTTI E DI CONSEGUENZA VEDREMO CHE CI SARA' MAGGIORE SENSIBILITA' E RISPETTO.
    IMMEDESIMARSI,EMPATIZZARE...SU QUESTO SI DEVE LAVORARE MOLTO....QUANDO LE COSE SI VEDONO DA VICINO SEMBRA TUTTO PIù CHIARO...E FORSE COSì NON SI DIMENTICA!!!!.
    avatar
    Stabile Anna

    Messaggi : 16
    Data d'iscrizione : 24.03.09
    Età : 29
    Località : Casal di principe

    LEZIONE 22 APRILE

    Messaggio  Stabile Anna il Ven Apr 24, 2009 5:58 pm

    Spesso i soggetti disabili si trovano in situazioni difficili da affrontare,e questo non riguarda solo le difficoltà che possono riscontrare nell'ambito delle cosidette barriere architettoniche ma anche in quelle mentali. Nel video, si è parlato anche della giornata europea di persone con disabilità che ci porta a riflettere su condizioni che possono accadere nel corso della vita. Ma, purtroppo, ancora oggi la società esclude ed ignora le persone disabili; quindi bisogna riuscire ad affrontare i problemi relativi alla disabilità sostenendo che è indispensabile che anche loro devono essere integrati nel mondo sociale e lavorativo.
    avatar
    Federica_Fusco

    Messaggi : 41
    Data d'iscrizione : 18.03.09
    Età : 29
    Località : Napoli

    Re: lezione 22 aprile: giornata nazionale disabilità

    Messaggio  Federica_Fusco il Ven Apr 24, 2009 6:42 pm

    tante persone nel nostro pese come in tutto il mondo sona affetta da disabilità più o menop gravi, e dedicare lora attenzioni giuste e necessarie non deve essere una giornata ma una vita, penso che sia facile ricordare il disabile uno dei 365 giorni dell'anno...l'importante è non dimenticarlo gli altri 364..
    la vedo così, il mondo è colmo di persone ipocrite e ciò che spero è sche questo giorno non sia sposrcato dai soliti luoghi comuni e dalla solita ipocrisia...

    lellakikka

    Messaggi : 18
    Data d'iscrizione : 25.03.09
    Età : 30
    Località : Napoli

    Re: lezione 22 aprile: giornata nazionale disabilità

    Messaggio  lellakikka il Ven Apr 24, 2009 6:57 pm

    Da questo video possiamo renderci conto che la disabilità un giorno può capitare anche a noi. Basterebbe guardarci intorno per capire lo sforzo immane che fanno i disabili per vivere una vita senza grandi difficoltà. Ogni giorno, per raggiungere l'università, devo prendere vari messi, e molte volte mi capita di vedere donne col carrozzino che hanno difficoltà a salire/scendere dal treno o dall'autobus. Spesso, quando piove, è addirittura impossibile attraversare la strada, tanto che sono costretta a passare per un parcheggio all'aperto delineato da paletti di ferro e pannelli di alluminio scavalcandoli per non finire in enormi pozzanghere... Per me non è un problema, ma una persona cieca, una persona in carrozzella, una persona con le stampelle, o una persona che ha problemi alle gambe e non può fare grandi movimenti, come fa a raggiungere un punto senza DOVER chiedere aiuto???
    Credo che sia vergognoso tutto questo, e che una sola giornata, seppure internazionale, delle persone con disabilità non sia sufficiente per riuscire a riflettere sulla gravità della cosa, e che sia troppo poco per far si che si raggiungano degli obiettivi concreti per favorire la serenità (per quanto possa essere possibile) di queste persone!

    Raffaela Pedata

    viviana auriemma

    Messaggi : 21
    Data d'iscrizione : 28.03.09

    Re: lezione 22 aprile: giornata nazionale disabilità

    Messaggio  viviana auriemma il Ven Apr 24, 2009 7:16 pm

    GIOVANNA ROSSIELLO,LA GIORNALISTA DEL PROGRAMMA "1 MATTINA",CI PARLA DELLA GIORNATA MONDIALE DELLA DISABILITà.
    UN OSPITE,ANDREA STELLA ,è UN VELISTA CHE NEL 2000 SI è RITROVATO IN IN UNA SPARATORIA E HA PERSO L'USO DELE GAMBE.CIò CHE MI HA COLPITA MAGGIORMENTE DI QUESTO VIDEO è STATA L'INTERVISTA FATTA AL REGISTA -GIL ROSSELLINI- CHE SDRAMMATIZZANDO HA RISPOSTO ALLA DOMANDA DEL PERCHè HA FATTO DEI FILM SULLA DISABILITà,COSì:"ESSENDO UN DOCUMENTARISTA,NON POTEVO NON CREARE UN DOCUMENTARIO SULLA COSA PIù INTERESSANTE CHE MI ERA CAPITATO"...
    avatar
    Roberta Sanna

    Messaggi : 12
    Data d'iscrizione : 24.03.09
    Età : 29
    Località : Napoli

    Re: lezione 22 aprile: giornata nazionale disabilità

    Messaggio  Roberta Sanna il Ven Apr 24, 2009 7:36 pm

    Questo video incomincia con la constatazione che nel mondo ci sono 650.000 di disabili con un rapporto di uno a 10 ma, come dice nel video, è difficile incontrarne tanti per le strade in quanto vi sono troppe difficoltà come per esempio quelle create dalle barriere architettoniche che fanno sentire il disabile non inserito per cui la cosa giusta è abbattere le barriere dell’indifferenza e quindi anche le barriere mentali.
    Vi è poi l’intervista ad Andrea Stella,un velista che durante una sparatoria a Miami ha perso l’uso di entrambe le gambe. Egli però non si è arreso!Ha deciso di tornare alla vela e ha cercato di far costruire un catamarano senza barriere architettoniche. Da qui poi ha avuto l’idea di realizzare una simulazione in città, con ragazzi italiani e stranieri, delle varie forme di disabilità per far capire quanto sia importante eliminare le barriere architettoniche. Andrea Stella dice infatti che una città costruita partendo dalle esigenze dei disabili è più comoda per tutti.
    Anche il Presidente della Repubblica, Napolitano, ha invitato a riflettere sulla condizione che accidentalmente potremmo assumere nella nostra vita sia a causa di incidenti che possono produrre disabilità oppure guardando alla condizione degli anziani non autosufficienti…

    Il video si conclude con una frase che spiega in pieno il contenuto del video “BATTAGLIE PER UNA VITA MIGLIORE”………
    avatar
    dalila de cicco

    Messaggi : 32
    Data d'iscrizione : 20.03.09
    Età : 32
    Località : NAPOLI

    Re: lezione 22 aprile: giornata nazionale disabilità

    Messaggio  dalila de cicco il Sab Apr 25, 2009 4:02 am

    Credo che tutte noi grazie a questo corso e a questo forum(il grazie piu' grande è alla prof ovviamente)abbiamo capito,ci siamo immedesimate attraverso esercizi,poesie, testi,video,persone ecc nella situazione dei disabili,dei down,eliminando il PREGIUDIZIO,l'IGNORANZA,la DIVERSITà.Noi siamo solo all'inizio ma abbiamo imparato a VEDERE e non solo a guardare come fa la maggioranza della gente..sappiamo che i diversamente abili o come li chiamano, hanno un grande mondo da donare,dei sogni,delle passioni,ecc ed in realtà sono delle PERSONE come noi...e forse con qualcosa in piu' dentro che fuori,che è meglio...
    Abbattere pregiudizi,ignoranza,non si può,come sappiamo è utopia,non si può cambiare il mondo ma noi chi piu' chi meno future educatrici,potremmo faro nel nostro piccolo..donando gioia e ricevendone anche di piu'...

    angela giannattasio

    Messaggi : 13
    Data d'iscrizione : 21.03.09

    Re: lezione 22 aprile: giornata nazionale disabilità

    Messaggio  angela giannattasio il Sab Apr 25, 2009 10:10 am

    nella lezione del 22 aprile abbiamo discusso sulla giornata mondiale sui diritti dei disabili,e già nel momento in cui la conduttrice dice:<l'avvenire,unico giornale ke ha dedicato la prima pagina alla giornata dei disabili>dovremmo capire quanta indifferenza sorge nei confronti delle persone diversamente abili.
    Frase su cui ricade tutta la mia attenzione è:CI SONO MOLTE BARRIERE MENTALI DA ABBATTERE OLTRE CHE QUELLE ARCHITETTONICHE..ma purtroppo già è saputo ke questo dovrebbe avvenire tutti i giorni non solo nella giornata dei disabili,loro hanno diritti SEMPRE,anzi forse ne hanno anche più di noi che siamo persone normali!Bisogna,come dice la conduttrice,abbattere la cultura dei furbi,i quali credono che sostando l'auto in un parcheggio per invalidi oppure usare un pass per disabili sono persone astute,ma non è difficile capire che in questo caso è solo mancanza di rispetto nei confronti di chi non è "come noi".
    Quindi ripetiamoci tutti i giorni ciò che ha affermato Paolo Ferrero:PER CAMBIARE UN PAESE NON BASTA CAMBIARE LE LEGGI MA BISOGNA CAMBIARE I MODI DI VIVERE DELLE PERSONE!!!!!!GIANNATTASIO ANGELA

    liguori concetta

    Messaggi : 22
    Data d'iscrizione : 23.03.09

    Re: lezione 22 aprile: giornata nazionale disabilità

    Messaggio  liguori concetta il Sab Apr 25, 2009 1:37 pm

    Che strano celebrare solo un giorno: ogni giorno del mese, ogni mese dell’anno si dovrebbe celebrare la disabilità. Ogni giorno si dovrebbe dare la massima attenzione alla disabilità…. anche se questo può sembrare impossibili dobbiamo nel nostro piccolo provare a cambiare il nostro modo di pensare e di agire,affinchè un piccolo gesto possa aiutare a cambiare la situazione

    Contenuto sponsorizzato

    Re: lezione 22 aprile: giornata nazionale disabilità

    Messaggio  Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Sab Dic 16, 2017 2:13 pm